Gotokuji, il tempio dei gatti a Tokyo

fbmomiji-in-giappone-tokyo-2

Gotokuji meglio conosciuto come il tempio dei Gatti a Tokyo.
Ho sentito parlare di questo tempio molto particolare situato vicino alla casa di Tokyo in cui abito attualmente, così in una giornata di pioggia ho deciso che avrei fatto una passeggiata, armata del mio ombrello trasparente molto giapponese, in direzione del tempio.
Il quartiere di Gotokuji si trova nell’area di Setagaya, una zona residenziale e molto tranquilla di Tokyo fatta di via strette, villette e pochi negozi. Sento risuonare nell’aria il gong della campana delle preghiere e capisco di essere vicina.

Il tempio buddista di Gotokuji è composto da varie strutture in legno e altari, il famoso tempietto dedicato alla divinazione dei maneki neko (letteralmente gatto portafortuna) si trova sulla sinistra del tempio principale.

Rimango di stucco:

Ci sono migliaia e migliaia di statuette votive al maneki neko. Mi sembra di avere la vista alterata come un ripetersi frattale infinito, ma pian piano mi abituo alla visione complessiva.

Gotokuki - tempio dei gatti - Tokyo

Gotokuki - tempio dei gatti - Tokyo

Ce ne sono di varie dimensioni: Da quelli grandi come un vero gatto a quelli piccoli come un’unghia.

Gotokuki - tempio dei gatti - Tokyo
E a proposito di quest’ultimi, sono riposti nei posti più impensabili tra le fessure dei tronchi degli alberi o come tappabuchi negli angoli delle finestre del tempio.
Gotokuki - tempio dei gatti - Tokyo

Gotokuki - tempio dei gatti - Tokyo
Gotokuki – tempio dei gatti – Tokyo

Alcuni dovevano essere lì da molto tempo l’umidità, il fango e il muschio hanno alterato irrimediabilmente i colori originali.

Gotokuki - tempio dei gatti - Tokyo
C’è un’atmosfera curiosa e mistica allo stesso tempo, il cimitero adiacente accresce il suo fascino.

Gotokuki - tempio dei gatti - Tokyo

Come mai un tempio dedicato ai gatti?

Da quello che ho potuto capire nel periodo Edo, il tempio era gestito da un monaco. Questo monaco si prendeva cura di un gatto molto amorevolmente nonostante la povertà in cui riversa non gli faceva mai mancare il cibo. Ma arrivò un giorno in cui il monaco capì che la situazione di povertà del tempio era arrivata al limite. Chiese con pietà al gatto, in segno di riconoscenza, di richiamare un po’ di fortuna per il tempio.
Quella sera sulla strada del tempio, un signore feudale a cavallo, proveniente dalla prefettura di Hakone, venne attirato dal gatto del tempio che alzava la zampa proprio come se lo invitasse ad avvicinarsi. L’uomo si fermò incuriosito e venne invitato dal monaco a bere the e a mangiare nonostante non avesse poi molto da offrirgli. Da lì a poco si scatenò un violento e devastante temporale. Il signore restò molto impressionato dal tempismo dei fatti, se non si fosse fermato e si fosse trovato ancora in viaggio se la sarebbe davvero vista brutta.  Il richiamo del gatto del tempio era stato senz’altro un segno del destino. Così, come riconoscimento, raccolse dei fondi per ricostruire il tempio, facendo anche costruire un tempio dedicato al gatto. Nacque così quello che oggi è conosciuto come Gotokuji, il tempio del gatto, ancor oggi visitato con offerte e statue volitive alla figura del maneki neko al fine di chiedere un po’ di fortuna.

Gotokuki - tempio dei gatti - Tokyo

Gotokuki - tempio dei gatti - Tokyo
Vi lascio con un mio video reportage di questo luogo davvero mistico e unico:

Lascia un commento


*